7 agosto 2021 - sabato della XVIII settimana del TO

Ad Arezzo, san Donato, (patrono di Pralormo) secondo vescovo di questa sede, di cui il papa san Gregorio Magno loda la virtù e l’efficacia della preghiera.



Gv 10, 11-16 Dal Vangelo secondo Giovanni

Io sono il buon pastore. Il buon pastore offre la vita per le pecore. Il mercenario invece, che non è pastore e al quale le pecore non appartengono, vede venire il lupo, abbandona le pecore e fugge e il lupo le rapisce e le disperde; egli è un mercenario e non gli importa delle pecore. Io sono il buon pastore, conosco le mie pecore e le mie pecore conoscono me, come il Padre conosce me e io conosco il Padre; e offro la vita per le pecore. E ho altre pecore che non sono di quest'ovile; anche queste io devo condurre; ascolteranno la mia voce e diventeranno un solo gregge e un solo pastore.

Parola del Signore.

... e offro la vita per le pecore.

Oggi nella nostra parrocchia festeggiamo il Santo Patrono, San Donato di Arezzo, vescovo e martire.

La liturgia ci propone il brano di Giovanni in cui Gesù dice: «Io sono il Buon Pastore».

Questa è un’affermazione molto bella, perché ci fa ricordare che non siamo mai soli, in un mondo che sembra un branco di lupi. A volte possiamo scoraggiarmi, ci sono momenti di depressione, di dubbio... a volte possiamo pensare che nessuno si prende cura di noi... ma questi pensieri non vengono da Dio Padre.

Il Padre ci ha mandato Gesù che ci dice: «Io sono il buon pastore»... e vi conduco verso pascoli erbosi e freschi, nonostante tutto. E anche San Donato e i vescovi e i sacerdoti e i nostri parroci ci dimostrano che questa preoccupazione di Dio non è teorica, diventa molto concreta e si incarna in persone che si prendono cura di noi, che non ci abbandonano, ma con un consiglio, una preghiera o un solo esserci ci dimostrano che Dio non sta sulle nuvole, ma molto vicino a noi, fa parte della nostra vita, del nostro quotidiano.

Ringraziamo per questa presenza silenziosa, ma importante dei nostri pastori e cerchiamo di essere un buon gregge per loro.

Maria Madre dei sacerdoti e della Chiesa, prega per noi!

Deo gratias!

sr M. Chiara

0 visualizzazioni0 commenti