top of page

19 marzo 2022 - San Giuseppe

Solennità di San Giuseppe, sposo della beata Vergine Maria: uomo giusto, nato dalla stirpe di Davide, fece da padre al Figlio di Dio Gesù Cristo, che volle essere chiamato figlio di Giuseppe ed essergli sottomesso come un figlio al padre. La Chiesa con speciale onore lo venera come patrono, posto dal Signore a custodia della sua famiglia.


Se poni san Giuseppe dinanzi a tutta la Chiesa di Cristo, egli è l'uomo eletto e singolare, per mezzo del quale e sotto il quale Cristo fu introdotto nel mondo in modo ordinato e onesto. Se dunque tutta la santa Chiesa è debitrice alla Vergine Madre, perché fu stimata degna di ricevere Cristo per mezzo di lei, così in verità dopo di lei deve a Giuseppe una speciale riconoscenza e riverenza.

Dai «Discorsi» di san Bernardino da Siena, sacerdote



Mt 1, 16.18-21.24 Dal Vangelo secondo Matteo

Giacobbe generò Giuseppe, lo sposo di Maria, dalla quale è nato Gesù, chiamato Cristo.

Così fu generato Gesù Cristo: sua madre Maria, essendo promessa sposa di Giuseppe, prima che andassero a vivere insieme si trovò incinta per opera dello Spirito Santo. Giuseppe suo sposo, poiché era uomo giusto e non voleva accusarla pubblicamente, pensò di ripudiarla in segreto.

Mentre però stava considerando queste cose, ecco, gli apparve in sogno un angelo del Signore e gli disse: «Giuseppe, figlio di Davide, non temere di prendere con te Maria, tua sposa. Infatti il bambino che è generato in lei viene dallo Spirito Santo; ella darà alla luce un figlio e tu lo chiamerai Gesù: egli infatti salverà il suo popolo dai suoi peccati».

Quando si destò dal sonno, Giuseppe fece come gli aveva ordinato l'angelo del Signore.

Parola del Signore.

... gli apparve in sogno...

Oggi è la festa di un grande Santo, di quel servo fidato e prudente che Dio Padre ha messo a capo della sua famiglia (cfr. Mt 24,45), servo buono e fedele che il Signore ha trovato intento al suo lavoro (cfr. Mt 25,21), alla sua missione di custode di Gesù e di Maria. Oggi è la festa di san Giuseppe. Uomo davvero straordinario, Giuseppe, chiamato da Dio a cooperare all’attuazione di quel grande mistero nascosto da secoli e da generazioni nella mente di Dio, ma ora manifestato ai suoi santi, quel mistero che è l’Incarnazione del Figlio, l’Emmanuele, Dio-con-noi (cfr. Col 1,26). E se Dio è per noi chi sarà contro di noi?

Perciò, non temere Giuseppe, figlio di Davide, di prendere con te Maria, tua sposa (Mt 1,20), e di lanciarti in questa avventura, ma va’, lascia il tuo paese e la casa di tuo padre, le tue sicurezze e i tuoi progetti, va’ e Io farò di te un grande popolo e ti benedirò, renderò grande il tuo nome e tu diventerai una benedizione per tutti coloro a cui ti invierò (cfr. Gen 12,1-2). E Giuseppe partì seguendo le indicazioni dategli dall’angelo del Signore e prese con sé la sua sposa; senza che egli la conoscesse, ella diede alla luce un figlio ed egli lo chiamò Gesù (Mt 1,24-25).

Salve, Giuseppe, custode del Redentore, sposo della Vergine Maria. A te Dio affidò il Suo Figlio, in te Maria ripose la sua fiducia, con te Gesù diventò uomo. O beato Giuseppe, mostrati padre per noi e guidaci nel cammino della vita (Papa Francesco). E in questo momento così difficile della storia ottieni alla Chiesa ed al mondo, come a ciascuno di noi, la pace tanto attesa e la benedizione del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo.

sr Maria Luisa

0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Commentaires

Noté 0 étoile sur 5.
Pas encore de note

Ajouter une note
bottom of page