top of page

14 gennaio 2024 - 2a domenica T.O.


Gv 1, 35-42

Dal Vangelo secondo Giovanni


In quel tempo Giovanni stava con due dei suoi discepoli e, fissando lo sguardo su Gesù che passava, disse: "Ecco l'agnello di Dio!". E i suoi due discepoli, sentendolo parlare così, seguirono Gesù.

 Gesù allora si voltò e, osservando che essi lo seguivano, disse loro: "Che cosa cercate?". Gli risposero: "Rabbì - che, tradotto, significa maestro - , dove dimori?". Disse loro: "Venite e vedrete". Andarono dunque e videro dove egli dimorava e quel giorno rimasero con lui; erano circa le quattro del pomeriggio.

 Uno dei due che avevano udito le parole di Giovanni e lo avevano seguito, era Andrea, fratello di Simon Pietro. Egli incontrò per primo suo fratello Simone e gli disse: "Abbiamo trovato il Messia" - che si traduce Cristo - e lo condusse da Gesù. Fissando lo sguardo su di lui, Gesù disse: "Tu sei Simone, il figlio di Giovanni; sarai chiamato Cefa" - che significa Pietro.

Parola del Signore.


"Ecco l'agnello di Dio!"

"Oh se potessi e sapessi far qualche cosa che piacesse al mio Dio,

quanto volentieri lo farei!" (DP 317 - S. G.B. Cottolengo).


Ecco, Signore, io vengo per fare la tua volontà.

Mio Dio, questo io desidero;

la tua legge è nel mio intimo (cfr. Sl 39)



Il giorno dopo il Battesimo di Gesù, Giovanni Battista e i due discepoli, Andrea e Giovanni stavano ancora con lui al di là del Giordano e Giovanni Battista vedendo passare Gesù disse loro: "Ecco l'Agnello di Dio, colui che toglie il peccato del mondo! ... Io non lo conoscevo, ma sono venuto a battezzare nell'acqua, perchè Egli fosse manistato a Israele".

Il precursore illuminato interiormente, dallo Spirito, manifesta ai due discepoli quanto gli è stato rivelato della identità della Persona di Gesù.

Per questo "fissando il suo sguardo su di Lui" lo addita testimoniando di Lui: "Io ho visto e testimoniato che questi è il Figlio di Dio" perchè a loro volta fissando il loro sguardo su Gesù, si lascino penetrare dalla sua Luce.

Non a caso Gesù va verso di lorro perchè solo colui che Lo aveva visto e conosciuto poteva testimoniare di Lui, il Figlio di Dio e accendere in loro il desiderio di conoscerlo e per poter essere anche loro testimoni della Luce. Andrea incontrò per primo suo fratello Simone e gli disse: "Abbiamo trovato il Messia e lo condusse a Gesù" (Gv 1,42).

Il Signore Gesù fissa il suo sguardo su quanti lo cercano con cuore sincero.

Tutti siamo scelti per esere figli della luce.

Facciamo nostre le parole di S. Giovanni Paolo II, rivolte alle monache di Lisieux: "Cristo vi ha scelto per vivere il suo mistero pasquale attraverso il tempo e lo spazio... Tutto ciò che voi siete, tutto ciò che voi fate ogni giorno... tutto è assunto, santificato, utilizzato per Cristo, per la redenzione del mondo".

sr M. di Gesù Bambino


0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Comments

Rated 0 out of 5 stars.
No ratings yet

Add a rating
bottom of page