11 gennaio 2021 - lunedì I settimana del T.O.

Mc 1, 14-20 Dal Vangelo secondo Marco

Dopo che Giovanni fu arrestato, Gesù andò nella Galilea, proclamando il vangelo di Dio, e diceva: «Il tempo è compiuto e il regno di Dio è vicino; convertitevi e credete nel Vangelo».

Passando lungo il mare di Galilea, vide Simone e Andrea, fratello di Simone, mentre gettavano le reti in mare; erano infatti pescatori. Gesù disse loro: «Venite dietro a me, vi farò diventare pescatori di uomini». E subito lasciarono le reti e lo seguirono.

Andando un poco oltre, vide Giacomo, figlio di Zebedeo, e Giovanni suo fratello, mentre anch'essi nella barca riparavano le reti. Subito li chiamò. Ed essi lasciarono il loro padre Zebedeo nella barca con i garzoni e andarono dietro a lui.

Parola del Signore.

... Convertitevi ...

Carissimi, nel Vangelo odierno Gesù, ormai adulto, annuncia la vicinanza del regno di Dio, la necessità di tornare al Padre con la conversione e l'urgenza di credere al Vangelo. Ci invita a crescere nella fede adulta. Vedete, cari lettori, credere al Vangelo vuol dire conoscere e accettare il messaggio nuovo che Gesù, con la sua vita, ha portato al mondo: Gesù è venuto a salvarci dal peccato e dalla morte, è venuto ad insegnarci a vivere come figli di Dio e come fratelli, dandoci il grande comandamento dell'amore come unica e suprema legge. Dio non è lontano, perché si è fatto uomo come noi, ha camminato sulle nostre strade. E di questo ne dovremmo essere ben convinti.

Se saremo arrivati a una tale conoscenza di vita, allora possiamo associarci al sacerdote all'inizio della Messa: "O Padre, che nel Figlio ci hai dato la pienezza della tua parola e del tuo dono, fa' che sentiamo l'urgenza di convertirci a te, e di aderire con tutta l'anima al Vangelo". Buon inizio del Tempo Ordinario, Gesù è la nostra speranza: andiamo avanti, carissimi!

Sr. M. Margherita


23 visualizzazioni0 commenti
LA NOSTRA RETE

Da quasi 2 secoli Cottolengo assiste in Italia e nel mondo 500 mila pazienti negli ospedali, 5mila bambini nei servizi educativi, più di 5mila disabili, anziani e senza fissa dimora a cui viene data accoglienza e oltre 130mila pasti gratuiti distribuiti.

INDIRIZZO

Monastero Cottolenghino Adoratrici del Preziosissimo Sangue di Gesù

Via del Santuario, 22

​Pralormo (TO) 10040 Italia

tel 0119481192

adoratrici@gmail.com

farebene.png

© 2019 Monastero Adoratrici Pralormo

  • YouTube