top of page

26 novembre 2022 - sabato XXXIV settimana TO

Lc 21, 34-36 Dal Vangelo secondo Luca

In quel tempo, Gesù disse ai suoi discepoli:

«State attenti a voi stessi, che i vostri cuori non si appesantiscano in dissipazioni, ubriachezze e affanni della vita e che quel giorno non vi piombi addosso all'improvviso; come un laccio infatti esso si abbatterà sopra tutti coloro che abitano sulla faccia di tutta la terra.

Vegliate in ogni momento pregando, perché abbiate la forza di sfuggire a tutto ciò che sta per accadere e di comparire davanti al Figlio dell'uomo».


Parola del Signore.

Vegliate in ogni momento pregando...

Oggi è l'ultimo giorno dell'anno liturgico.

Gesù nel Vangelo ci spiega l'atteggiamento con cui dobbiamo vivere ogni giorno dell'anno; non solo nelle feste e nelle solennità: "Vegliate in ogni momento pregando", "state attenti a voi stessi, che i vostri cuori non si appesantiscano"...

Con la leggerezza di essere e sentirci figli di Dio, facciamoci illuminare dalla luce del Signore e cantiamo con tutto il Popolo di Dio che è sulla terra e quello del cielo: VIENI SIGNORE GESU'.

Ringraziamo insieme il Signore per tutte le grazie materiali e spiriituali che abbiamo ricevuto quest'anno e attendiamo le sorprese che Dio con amore di Padre provvidente ci preparerà per il prossimo anno.

Deo gratias sempre!

sr M. Chiara

0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Commentaires

Noté 0 étoile sur 5.
Pas encore de note

Ajouter une note
bottom of page