top of page

15 ottobre 2022 - sabato XXVIII settimana TO

Memoria di santa Teresa di Gesù, vergine e dottore della Chiesa: entrata ad Avila in Spagna nell'Ordine Carmelitano e divenuta madre e maestra di una assai stretta osservanza, dispose nel suo cuore un percorso di perfezionamento spirituale sotto l'aspetto di una ascesa per gradi dell'anima a Dio; per la riforma del suo Ordine sostenne molte tribolazioni, che superò sempre con invitto animo; scrisse anche libri pervasi di alta dottrina e carichi della sua profonda esperienza.


Chi ha come amico Cristo Gesù e segue un capitano così magnanimo come lui, può certo sopportare ogni cosa; Gesù infatti aiuta e dà forza, non viene mai meno ed ama sinceramente. Infatti ha sempre riconosciuto e tuttora vedo chiaramente che non possiamo piacere a Dio e da lui ricevere grandi grazie, se non per le mani della sacratissima

umanità di Cristo, nella quale egli ha detto di compiacersi.

Dalle «Opere» di santa Teresa di Gesù, Vergine



Lc 12, 8-12 Dal Vangelo secondo Luca

In quel tempo, Gesù disse ai suoi discepoli:

«Io vi dico: chiunque mi riconoscerà davanti agli uomini, anche il Figlio dell'uomo lo riconoscerà davanti agli angeli di Dio; ma chi mi rinnegherà davanti agli uomini, sarà rinnegato davanti agli angeli di Dio.

Chiunque parlerà contro il Figlio dell'uomo, gli sarà perdonato; ma a chi bestemmierà lo Spirito Santo, non sarà perdonato.

Quando vi porteranno davanti alle sinagoghe, ai magistrati e alle autorità, non preoccupatevi di come o di che cosa discolparvi, o di che cosa dire, perché lo Spirito Santo vi insegnerà in quel momento ciò che bisogna dire». Parola del Signore.

...anche il Figlio dell'uomo lo riconoscerà davanti agli angeli di Dio

Questo Vangelo si apre in modo luminoso e chiaro. Gesù dice: "Chiunque avrà riconosciuto me davanti agli uomini, anche il Figlio dell'uomo riconoscerà lui davanti agli Angeli di Dio. Che bello essere riconosciuti da Gesù davanti agli Angeli.

Ecco, l'opera salvifica di Gesù è talmente cosa di Gesù che San Luca scrive: "Anche il Figlio dell'uomo lo riconoscerà davanti agli Angeli di Dio.

Ancora una volta i discepoli trovano conforto nella Parola di Gesù che li incoraggia perchè avvolti dal conforto della PAROLA di Gesù e dalla luce dello SPIRITO SANTO che "insegnerà in quel momento: Quel che dovete dire".

Ecco, una delle cose che fa la nostra gioia è quella di vederci contenti delle cose che ci vengono dal cielo e cambiano il volto delle cose.

sr M. del Buon Consiglio

39 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Comments

Rated 0 out of 5 stars.
No ratings yet

Add a rating
bottom of page