top of page

9 luglio 2024 - martedì della 14a settimana del TO

Mt 9, 32-38

Dal Vangelo secondo Matteo


In quel tempo, presentarono a Gesù un muto indemoniato. E dopo che il demonio fu scacciato, quel muto cominciò a parlare. E le folle, prese da stupore, dicevano: «Non si è mai vista una cosa simile in Israele!». Ma i farisei dicevano: «Egli scaccia i demòni per opera del principe dei demòni».

 Gesù percorreva tutte le città e i villaggi, insegnando nelle loro sinagoghe, annunciando il vangelo del Regno e guarendo ogni malattia e ogni infermità. Vedendo le folle, ne sentì compassione, perché erano stanche e sfinite come pecore che non hanno pastore. Allora disse ai suoi discepoli: «La messe è abbondante, ma sono pochi gli operai! Pregate dunque il signore della messe perché mandi operai nella sua messe!».

Parola del Signore.


Vedendo le folle, ne sentì compassione, perché erano stanche e sfinite come pecore che non hanno pastore.

 Gesù percorre, insegna, annuncia il Vangelo del Regno e guarisce ogni malattia e infermità. Condividere l'esperienza della fede, testimoniarla, annunciare il Vangelo è il mandato che il Signore affida a tutta la Chiesa, anche a te; è un comando, che però non nasce dalla volontà di dominio, ma dalla forza dell'amore, del fatto che Gesù per primo è venuto in mezzo a noi e non ci ha dato qualcosa di sè, ma ci ha dato tutto se stesso.

Egli ha dato la sua vita per salvarci e mostrarci l'amore e la misericordia del Padre.

Gesù, ci tratta da persone libere, e non solo ci invia, ma ci accompagna, è sempre accanto a noi in questa missione di amore.

sr M. Barbara

0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Commentaires

Noté 0 étoile sur 5.
Les commentaires n'ont pas pu être chargés.
Il semble qu'un problème technique est survenu. Veuillez essayer de vous reconnecter ou d'actualiser la page.
bottom of page