5 agosto 2022 - venerdì della XVIII settimana del T.O.

Dedicazione della basilica di Santa Maria Maggiore, innalzata a Roma sul colle Equilino, che il papa Sisto III offrì al popolo di Dio in memoria del Concilio di Efeso, in cui Maria Vergine fu proclamata Madre di Dio.


Ti salutiamo, o Maria, Madre di Dio, venerabile tesoro di tutta la terra, lampada inestinguibile, corona della verginità, scettro della retta dottrina, tempio indistruttibile, abitacolo di colui che non può essere circoscritto da nessun luogo, madre e vergine insieme per la quale nei santi vangeli é chiamato «Benedetto colui che viene nel nome de Signore!» (Mt 21, 9).

Dall'«Omelia tenuta nel concilio di Efeso» da san Cirillo d'Alessandria, vescovo



Mt 16, 24-28 Dal Vangelo secondo Matteo

In quel tempo, Gesù disse ai suoi discepoli:

«Se qualcuno vuole venire dietro a me, rinneghi se stesso, prenda la sua croce e mi segua. Perché chi vuole salvare la propria vita, la perderà; ma chi perderà la propria vita per causa mia, la troverà.

Infatti quale vantaggio avrà un uomo se guadagnerà il mondo intero, ma perderà la propria vita? O che cosa un uomo potrà dare in cambio della propria vita?

Perché il Figlio dell’uomo sta per venire nella gloria del Padre suo, con i suoi angeli, e allora renderà a ciascuno secondo le sue azioni.

In verità io vi dico: vi sono alcuni tra i presenti che non moriranno, prima di aver visto venire il Figlio dell’uomo con il suo regno».

Parola del Signore.


Se qualcuno vuole venire dietro a me, rinneghi se stesso, prenda la sua croce e mi segua.

Il Vangelo di oggi ci spiega che cosa vuol dire seguire Gesù: rinnegare se stessi e prendere la propria Croce... Perdere la propria vita a causa di Gesù significa ritrovarla...

Ci vengono in mente tutte le persone che dal tempo di Gesù hanno testimoniato con la loro vita la dedizione al Signore.

Ancora oggi questo succede e forse più di un tempo.

Anche a noi a volte viene chiesta una bella testimonianza... e ciò non è sempre facile.

Qualche risatina, qualche frase pungente può farci capire che non è sempre facile testimoniare la nostra fede, ma è il modo richiesto a noi oggi.

Il Vangelo ci dice che tutte le volte che perdiamo un po' della nostra vita per Gesù la ritroveremo e questo ci dà molta speranza.

Oggi festa della Madonna della neve ci stringiamo alla Mamma del cielo perchè ci aiuti a portare la nostra croce ogni giorno come ha fatto lei.

Buona giornata.

sr M.Chiara



28 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti