top of page

4 marzo 2022 - venerdì dopo le ceneri

Mt 9, 14-15 Dal Vangelo secondo Matteo

In quel tempo, si avvicinarono a Gesù i discepoli di Giovanni e gli dissero: «Perché noi e i farisei digiuniamo molte volte, mentre i tuoi discepoli non digiunano?».

E Gesù disse loro: «Possono forse gli invitati a nozze essere in lutto finché lo sposo è con loro? Ma verranno giorni quando lo sposo sarà loro tolto, e allora digiuneranno».

Parola del Signore.

Possono forse gli invitati a nozze essere in lutto finché lo sposo è con loro?

Il Vangelo di oggi ci riporta una controversia sul digiuno fra i discepoli di Giovanni e Gesù. I primi facevano molti digiuni, come anche i farisei, i discepoli di Gesù non digiunavano.

Gesù risponde che il digiuno deve corrispondere alla condizione profonda del cuore: i suoi discepoli digiuneranno quando lo Sposo (Gesù stesso) sarà loro tolto. E' un invito a fare unità fra interno ed esterno, ad evitare ogni forma di ipocrisia e a sapersi sacrificare quando è necessario.

Preghiamo il Signore perchè alimenti in noi queste disposizioni e ci aiuti a cercarlo ad amarlo come unico sposo della nostra vita, come unico criterio delle nostre scelte.

sr M. Angela

35 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti