top of page

30 novembre 2022 - mercoledì della I settimana di Avvento

Festa di sant’Andrea, Apostolo: nato a Betsaida, fratello di Simon Pietro e pescatore insieme a lui, fu il primo tra i discepoli di Giovanni Battista ad essere chiamato dal Signore Gesù presso il Giordano, lo seguì e condusse da lui anche suo fratello. Dopo

la Pentecoste si dice abbia predicato il Vangelo nella regione dell’Acaia in Grecia e subíto la crocifissione a Patrasso. La Chiesa di Costantinopoli lo venera come suo insigne patrono.


Quella di Andrea è la parola di uno che aspettava con ansia la venuta del Messia, che ne attendeva la discesa dal cielo, che trasalì di gioia quando lo vide arrivare, e che si affrettò a comunicare agli altri la grande notizia.

Dalle «Omelie sul vangelo di Giovanni» di san Giovanni Crisostomo, vescovo




Mt 4, 18-22 Dal Vangelo secondo Matteo

In quel tempo, mentre camminava lungo il mare di Galilea, Gesù vide due fratelli, Simone, chiamato Pietro, e Andrea suo fratello, che gettavano le reti in mare; erano infatti pescatori. E disse loro: «Venite dietro a me, vi farò pescatori di uomini». Ed essi subito lasciarono le reti e lo seguirono.

Andando oltre, vide altri due fratelli, Giacomo, figlio di Zebedèo, e Giovanni suo fratello, che nella barca, insieme a Zebedèo loro padre, riparavano le loro reti, e li chiamò. Ed essi subito lasciarono la barca e il loro padre e lo seguirono.


Parola del Signore.


... Gesù vide due fratelli ...

Lungo il mare di Galilea , quel mattino, Gesù cammina, tra tante barche e tanti pescatori al lavoro. Alcuni stanno gettando le reti in mare come Pietro ed Andrea di cui oggi celebriamo la festa, altri sono seduti nella barca intenti a riparare le reti come Giacomo e Giovanni insieme al loro padre Zebedeo.

Gesù fra tanti sceglie alcuni, invitandoli a seguirlo.

Ad esempio Zebedeo non è chiamato insieme ai propri figli.

Pietro ed Andrea, Giacomo e Giovanni, insieme vengono invitati. Gesù non annulla le relazioni fraterne che sicuramente esistevano in queste famiglie, ma le porta a pienezza.

Il cristianesimo non è una religione vissuta da singoli individui che si sforzano di produrre una relazione con Dio.

Si è veramente cristiani solo insieme ai propri fratelli ed alle proprie sorelle.

All' inizio di questo Avvento ringraziamo il Signore Gesù che ci ha chiamati a seguirlo senza nostro merito ma solo in forza della sua grande misericordia e prepariamo il cuore ad accogliere la Grazia che presto apparirà fra noi.

Sr Maria Bruna

0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Comments

Rated 0 out of 5 stars.
No ratings yet

Add a rating
bottom of page