30 novembre 2020 - lunedì della I settimana di Avvento

Aggiornato il: 6 dic 2020

Festa di sant’Andrea, Apostolo: nato a Betsaida, fratello di Simon Pietro e pescatore insieme a lui, fu il primo tra i discepoli di Giovanni Battista ad essere chiamato dal Signore Gesù presso il Giordano, lo seguì e condusse da lui anche suo fratello. Dopo

la Pentecoste si dice abbia predicato il Vangelo nella regione dell’Acaia in Grecia e subíto la crocifissione a Patrasso. La Chiesa di Costantinopoli lo venera come suo insigne patrono.


Quella di Andrea è la parola di uno che aspettava con ansia la venuta del Messia, che ne attendeva la discesa dal cielo, che trasalì di gioia quando lo vide arrivare, e che si affrettò a comunicare agli altri la grande notizia.

Dalle «Omelie sul vangelo di Giovanni» di san Giovanni Crisostomo, vescovo



Mt 4, 18-22 Dal Vangelo secondo Matteo

In quel tempo, mentre camminava lungo il mare di Galilea, Gesù vide due fratelli, Simone, chiamato Pietro, e Andrea suo fratello, che gettavano le reti in mare; erano infatti pescatori. E disse loro: «Venite dietro a me, vi farò pescatori di uomini». Ed essi subito lasciarono le reti e lo seguirono.

Andando oltre, vide altri due fratelli, Giacomo, figlio di Zebedèo, e Giovanni suo fratello, che nella barca, insieme a Zebedèo loro padre, riparavano le loro reti, e li chiamò. Ed essi subito lasciarono la barca e il loro padre e lo seguirono.

Parola del Signore.


... mentre camminava lungo il mare ...

Il Vangelo ci parla della chiamata dei primi quattro discepoli. Uno di questi è Andrea, il Santo che oggi festeggiamo. Stupisce la prontezza con cui gli apostoli seguono Gesù. Gesù doveva essere uno che attirava molto. Fa’ o Signore che ti seguiamo ogni giorno, con i passi che di volta in volta si presentano.

Sr. M. Angela



39 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti