top of page

29 novembre 2022 - martedì della I settimana di Avvento

Lc 10, 21-24 Dal Vangelo secondo Luca

In quella stessa ora Gesù esultò di gioia nello Spirito Santo e disse: "Ti rendo lode, o Padre, Signore del cielo e della terra, perché hai nascosto queste cose ai sapienti e ai dotti e le hai rivelate ai piccoli. Sì, o Padre, perché così hai deciso nella tua benevolenza. Tutto è stato dato a me dal Padre mio e nessuno sa chi è il Figlio se non il Padre, né chi è il Padre se non il Figlio e colui al quale il Figlio vorrà rivelarlo".

E, rivolto ai discepoli, in disparte, disse: "Beati gli occhi che vedono ciò che voi vedete. Io vi dico che molti profeti e re hanno voluto vedere ciò che voi guardate, ma non lo videro, e ascoltare ciò che voi ascoltate, ma non lo ascoltarono".


Parola del Signore.


... Beati gli occhi che vedono ciò che voi vedete ...

Il versetto al Vangelo di oggi dice: "Ecco, viene il Signore nostro Dio con potenza grande, illuminerà gli occhi dei suoi servi".

Forse Gesù si riferisce a questo quando dice che ha tenuto nascoste queste cose ai sapienti e ai dotti e le ha rivelate ai piccoli. Il mistero dell'incarnazione del Figlio di Dio è un evento meraviglioso, mai pensato, molto lontano dai nostri pensieri e desideri.

Beati i vostri occhi che vedono questa meraviglia. Ciò che nessun uomo ha mai potuto pensare il Signore lo ha fatto per noi.

La liturgia ci invita quindi oggi a gioiere perchè è davvero grande il dono che contempliamo a Natale.

Buona giornata

sr M. Chiara

33 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Comentarios

Obtuvo 0 de 5 estrellas.
Aún no hay calificaciones

Agrega una calificación
bottom of page