26 giugno 2020 - venerdì della XII settimana T.O.

Mt 8, 1-4 Dal Vangelo secondo Matteo

Quando Gesù scese dal monte, molta folla lo seguì.

Ed ecco, si avvicinò un lebbroso, si prostrò davanti a lui e disse: «Signore, se vuoi, puoi purificarmi».

Tese la mano e lo toccò dicendo: «Lo voglio: sii purificato!». E subito la sua lebbra fu guarita.

Poi Gesù gli disse: «Guàrdati bene dal dirlo a qualcuno; va' invece a mostrarti al sacerdote e presenta l'offerta prescritta da Mosè come testimonianza per loro».

Parola del Signore.


Quando Gesù scese dal monte, molta folla lo seguì.

Oggi, abbiamo trovato in te il nostro unico medicamento, Gesù, Figlio di Dio, noi e il mondo tutto, non troveremo né salvezza né pace se non torniamo di nuovo a incontrati. Come il lebbroso anche noi ti chiediamo: se vuoi puoi guarirmi!

Chiediamo al Signore la grande guarigione di vedere negli avvenimenti la presenza di Dio, siano essi belli o sconcertanti.

Sarebbe bello fermarci qualche volta davanti al Volto di Gesù per presentare la nostra vita. Lui è il nostro Signore, è il misericordioso, che non guarda né quel che sono, né quel che sono stato e né quello che sarò. Lui mi ama e mi guarisce.

Buona giornata

Sr M. Barbara

29 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti