top of page

22 dicembre 2022 - giovedì della IV settimana di Avvento


Lc 1, 46-55 Dal Vangelo secondo Luca

In quel tempo, Maria disse:

«L'anima mia magnifica il Signore

e il mio spirito esulta in Dio, mio salvatore,

perché ha guardato l'umiltà della sua serva.

D'ora in poi tutte le generazioni mi chiameranno beata.

Grandi cose ha fatto per me l'Onnipotente

e Santo è il suo nome;

di generazione in generazione la sua misericordia

per quelli che lo temono.

Ha spiegato la potenza del suo braccio,

ha disperso i superbi nei pensieri del loro cuore;

ha rovesciato i potenti dai troni,

ha innalzato gli umili;

ha ricolmato di beni gli affamati,

ha rimandato i ricchi a mani vuote.

Ha soccorso Israele, suo servo,

ricordandosi della sua misericordia,

come aveva detto ai nostri padri,

per Abramo e la sua discendenza, per sempre».


Parola del Signore.


L'anima mia magnifica il Signore...

Allora Maria disse: L’anima mia magnifica il Signore (Lc 1,46), a lui cantino lode i cieli e la terra, i mari e quanto brulica in essi (Sl 69,35). Cantate al Signore con i cimbali, componete per lui un salmo di lode; esaltate e invocate il suo nome! (Gdt 16, 1) perché il Signore ascolta i miseri e non disprezza i suoi che sono prigionieri (Sl 69,34). Venite, ascoltate, voi tutti che temete Dio, e narrerò quanto per me ha fatto il Signore (cfr. Sl 66,16). Sì, perché davvero grandi cose ha compiuto l’Onnipotente quando si è chinato sulla piccolezza della sua serva e l’ha resa madre del Suo Figlio Unigenito. Tutte le generazioni sorgono a proclamarla beata e suo marito ne tesse l’elogio: unica è la mia colomba, il mio tutto, la mia perfetta piena di grazia, ella è l’unica per sua madre, la preferita di colei che l’ha generata. L’hanno vista le giovani e l’hanno detta beata. Le regine e le altre spose la coprono di lodi (Ct 6,9): Molte figlie hanno compiuto cose eccellenti, ma tu le hai superate tutte! (Prv 31,29).

Io renderò grande il tuo nome - dice il Signore, l’Altissimo, - e tu diventerai una benedizione, perché darai alla luce un figlio che sarà la vera benedizione del mondo e in te si diranno benedette tutte le famiglie della terra (Gn 12,3).

Sii dunque per sempre benedetta dal Signore onnipotente, o Maria, Madre del Figlio di Dio e Mediatrice di tutte le grazie. Tu sei la gloria di Gerusalemme, tu magnifico vanto d’Israele, tu splendido onore della nostra gente (Gdt 15,9), scelta fin dall’eternità per dare al mondo Gesù, il Salvatore. Presentaci a Lui con tutte le intenzioni che portiamo nel cuore e allora quella Luce che già s’intravvede splendere nel cielo luminoso di Betlemme brillerà anche nei nostri cuori. Santa Maria prega per noi.

sr Marialuisa

20 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti
bottom of page