top of page

20 luglio 2022 - mercoledì della XVI settimana del Tempo Ordinario

Mt 13, 1-9 Dal Vangelo secondo Matteo

Quel giorno Gesù uscì di casa e sedette in riva al mare. Si radunò attorno a lui tanta folla che egli salì su una barca e si mise a sedere, mentre tutta la folla stava sulla spiaggia.

Egli parlò loro di molte cose con parabole. E disse: «Ecco, il seminatore uscì a seminare. Mentre seminava, una parte cadde lungo la strada; vennero gli uccelli e la mangiarono. Un'altra parte cadde sul terreno sassoso, dove non c'era molta terra; germogliò subito, perché il terreno non era profondo, ma quando spuntò il sole, fu bruciata e, non avendo radici, seccò. Un'altra parte cadde sui rovi, e i rovi crebbero e la soffocarono. Un'altra parte cadde sul terreno buono e diede frutto: il cento, il sessanta, il trenta per uno. Chi ha orecchi, ascolti».


Parola del Signore.

Lode a Te o Cristo.


Ecco, il seminatore uscì a seminare...

Oggi Gesù nel Vangelo ci viene presentato come uno di noi, che al mattino "uscì di casa e sedette in riva al mare". Però rapidamente, intorno a Lui si raduna tanta gente, perchè tutti abbiamo bisogno di Lui, siamo poveri malati, mancanti.

Ci avviciniamo per ascoltarlo.

Ma cosa ci succede?

A volte ascoltiamo, leggiamo, meditiamo, ma la nostra vita non cambia... come mai?

Perchè la nostra terra non è buona?

Come mai ci sono sassi, rovi, spine?

Nella Genesi il Signore guardando l'uomo e la donna aveva detto: è cosa molto buona.

Perchè ci siamo ridotti così?

Dove trovare il fertilizzante per preparare un terreno adatto? E dove trovare l'acqua in questo tempo di siccità?

Ad ognuno il proprio lavoro: il mio, il tuo è di non mettere sassi inutili, immondizie diverse sul terreno del nostro cuore; al Signore quello di rendere fecondo con il dono dell'acqua dello Spirito Santo e humus della Parola il campo; al Seminatore di gettare con abbondanza il seme.

Chiediamo aiuto al Signore:

O Signore, fa' di me una terra buona

tu coltivami e semina nel cuore la Parola.

Sotto il tuo sguardo davvero il nostro cuore può diventare un giardino fiorito e fecondo e produrre dove il 30, il 50 e il 100 per uno.

Buona giornata. Deo gratias!

sr M. Chiara

0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Kommentarer

Betygsatt till 0 av 5 stjärnor.
Inga omdömen ännu

Lägg till ett betyg
bottom of page