top of page

18 novembre 2022 - venerdì della XXXIII settimana del T.O.

Lc 19, 45-48 Dal Vangelo secondo Luca

In quel tempo, Gesù, entrato nel tempio, si mise a scacciare quelli che vendevano, dicendo loro: «Sta scritto: "La mia casa sarà casa di preghiera". Voi invece ne avete fatto un covo di ladri».

Ogni giorno insegnava nel tempio. I capi dei sacerdoti e gli scribi cercavano di farlo morire e così anche i capi del popolo; ma non sapevano che cosa fare, perché tutto il popolo pendeva dalle sue labbra nell'ascoltarlo.


Parola del Signore.


... casa di preghiera ...

“La mia casa sarà casa di preghiera”


Signore, anch’io sono tua casa,

luogo in cui Tu vuoi dimorare:

“dimorate in me ed io in voi”.

Donami di diventare spazio aperto, di vita

perché Tu sei la vita,

la vita vera

e doni vita in abbondanza

a chi ti accoglie.


Signore, aiutaci a vivere nel tuo amore

con gioia e gratitudine,

per divenire insieme tua dimora:

“dove due o tre sono riuniti nel mio nome

io sono in mezzo a loro”

e essere un piccolo,

piccolissimo segno luminoso

del tuo amore che illumina e fa vivere. Amen.

Sr. Chiara

35 visualizzazioni0 commenti