top of page

18 aprile 2024 - giovedì della 3a settimana del Tempo di Pasqua

Gv 6, 44-51

Dal Vangelo secondo Giovanni


In quel tempo, disse Gesù alla folla:

 «Nessuno può venire a me, se non lo attira il Padre che mi ha mandato; e io lo risusciterò nell'ultimo giorno.

Sta scritto nei profeti: "E tutti saranno istruiti da Dio". Chiunque ha ascoltato il Padre e ha imparato da lui, viene a me. Non perché qualcuno abbia visto il Padre; solo colui che viene da Dio ha visto il Padre. In verità, in verità io vi dico: chi crede ha la vita eterna.

Io sono il pane della vita. I vostri padri hanno mangiato la manna nel deserto e sono morti; questo è il pane che discende dal cielo, perché chi ne mangia non muoia.

 Io sono il pane vivo, disceso dal cielo. Se uno mangia di questo pane vivrà in eterno e il pane che io darò è la mia carne per la vita del mondo».


Parola del Signore.

Lode a Te o Cristo.



Io sono il pane della vita.

Anche oggi gustiamo tutto il fascino del Vangelo di Giovanni, in cui ogni parola nasconde profondità infinite.

Sì parla del Padre, della vita eterna, ma anche del cibo, del pane nutrimento necessario per raggiungere questa stessa vita.

Siamo nel tempo pasquale e celebriamo la vittoria della vita sulla morte.

La vita materiale per mantenersi ha bisogno del cibo, ne facciamo tutti esperienza tutti i giorni ed anche gli israeliti nel deserto hanno sperimentato la mancanza di cibo e la paura della morte prima di essere nutriti con la manna.

Tuttavia il cibo materiale, anche se proviene dal cielo come la manna, non da la vita eterna. Mangiamo tutti i giorni come mangiarono gli israeliti, ma non siamo liberati dalla prospettiva della morte.

Il pane celeste di cui parla oggi Gesù è diverso, Gesù dice di sé stesso: "Io sono il pane vivo disceso dal cielo, se uno mangia di questo pane vivrà in eterno".

La vita eterna è la vita nuova dei risorti ed è la nostra partecipazione alla Resurrezione di Gesù.

Lui è il capo e noi siamo membra del Suo Corpo, destinati alla vita senza fine.

Gesù, ti ringraziamo perché nell' Eucaristia ci doni un anticipo di vita eterna , attiraci sempre a questa mensa di salvezza.

Sr Maria Bruna 

23 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Comments

Rated 0 out of 5 stars.
No ratings yet

Add a rating
bottom of page