top of page

17 gennaio 2024 - mercoledì II settimana del T.O.

Memoria di sant’Antonio, abate, che, rimasto orfano, facendo suoi i precetti evangelici distribuì tutti i suoi beni ai poveri e si ritirò nel deserto della Tebaide in Egitto, dove intraprese la vita ascetica; si adoperò pure per fortificare la Chiesa, sostenendo

i confessori della fede durante la persecuzione dell’imperatore Diocleziano, e appoggiò sant’Atanasio nella lotta contro gli ariani. Tanti furono i suoi discepoli da essere chiamato padre dei monaci.


Egli lavorava con le proprie mani: infatti aveva sentito proclamare: «Chi non vuol lavorare, neppure mangi» (2 Ts 3, 10). Con una parte del denaro guadagnato

comperava il pane per sé, mentre il resto lo donava ai poveri.

Dalla «Vita di sant’Antonio» scritta da sant’Atanasio vescovo




Dal Vangelo secondo Matteo

Mt 19,16-26


Ed ecco, un tale si avvicinò e gli disse: «Maestro, che cosa devo fare di buono per avere la vita eterna?». Gli rispose: «Perché mi interroghi su ciò che è buono? Buono è uno solo. Se vuoi entrare nella vita, osserva i comandamenti». Gli chiese: «Quali?». Gesù rispose: «Non ucciderai, non commetterai adulterio, non ruberai, non testimonierai il falso,  onora il padre e la madre e amerai il prossimo tuo come te stesso».  Il giovane gli disse: «Tutte queste cose le ho osservate; che altro mi manca?». Gli disse Gesù: «Se vuoi essere perfetto, va', vendi quello che possiedi, dallo ai poveri e avrai un tesoro nel cielo; e vieni! Seguimi!». Udita questa parola, il giovane se ne andò, triste; possedeva infatti molte ricchezze.


Gesù allora disse ai suoi discepoli: «In verità io vi dico: difficilmente un ricco entrerà nel regno dei cieli. Ve lo ripeto: è più facile che un cammello passi per la cruna di un ago, che un ricco entri nel regno di Dio». A queste parole i discepoli rimasero molto stupiti e dicevano: «Allora, chi può essere salvato?». Gesù li guardò e disse: «Questo è impossibile agli uomini, ma a Dio tutto è possibile».

Parola del Signore.


... se ne andò triste ...

Ci viene proposto il brano del giovane ricco. Impeccabile osservante dei comandamenti, ma sente che gli manca qualcosa. Gesù gli propone di vendere tutto, dare il ricavato ai poveri e seguirlo. Ma non riesce, perchè è molto ricco. Si entra nel Regno da poveri: ciò che è impossibile agli uomini è possibile a dio, che può cambiarci il cuore.

Sr. M. Angela

19 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti
bottom of page