LA NOSTRA RETE

Da quasi 2 secoli Cottolengo assiste in Italia e nel mondo 500 mila pazienti negli ospedali, 5mila bambini nei servizi educativi, più di 5mila disabili, anziani e senza fissa dimora a cui viene data accoglienza e oltre 130mila pasti gratuiti distribuiti.

INDIRIZZO

Monastero Cottolenghino Adoratrici del Preziosissimo Sangue di Gesù

Via del Santuario, 22

​Pralormo (TO) 10040 Italia

tel 0119481192

adoratrici@gmail.com

farebene.png

© 2019 Monastero Adoratrici Pralormo

  • YouTube

17 febbraio 2020 - lunedì VI settimana del TO

Mc 8, 11-13 Dal Vangelo secondo Marco In quel tempo, vennero i farisei e si misero a discutere con Gesù, chiedendogli un segno dal cielo, per metterlo alla prova. Ma egli sospirò profondamente e disse: «Perché questa generazione chiede un segno? In verità io vi dico: a questa generazione non sarà dato alcun segno». Li lasciò, risalì sulla barca e partì per l'altra riva. Parola del Signore.


a questa generazione non sarà dato alcun segno...

Perché questa generazione cerca un segno? In verità io vi dico: a questa generazione non sarà dato alcun segno (Mc 8,12).

Se non vedete segni e prodigi, voi non credete (Gv 4,48).

Questa è l’opera di Dio: credere in Colui che Egli ha mandato (Gv 6,29).

Con tutta la sua vita Gesù rivela il volto del Padre, essendo Egli venuto per spiegare i segreti di Dio; eppure, la conoscenza che noi abbiamo di tale volto è sempre segnata dalla frammentarietà e dal limite del nostro comprendere. Solo la fede permette di entrare all’interno del mistero, favorendone la coerente intelligenza (Fides et ratio, 13 Giovanni Paolo II).

Signore Gesù, donaci di penetrare nel mistero di Te, rivelatore del Padre, con l’intelligenza della fede che lo Spirito Santo ci dona. Amen

Sr M. Liliana

42 visualizzazioni