top of page

14 marzo 2022 - lunedì della II settimana di Quaresima

Lc 6, 36-38 Dal Vangelo secondo Luca

In quel tempo, Gesù disse ai suoi discepoli:

«Siate misericordiosi, come il Padre vostro è misericordioso.

Non giudicate e non sarete giudicati; non condannate e non sarete condannati; perdonate e sarete perdonati.

Date e vi sarà dato: una misura buona, pigiata, colma e traboccante vi sarà versata nel grembo, perché con la misura con la quale misurate, sarà misurato a voi in cambio».

Parola del Signore.

Non giudicate e non sarete giudicati...

Sempre il vangelo è buona notizia, in particolare lo è oggi dicendoci che abbiamo un Padre e che questo Padre è misericordioso, non ci giudica secondo le nostre colpe, anzi, allontana da noi i peccati tanto quanto l'Oriente dista dall' Occidente è quanto il cielo dista dalla terra .

Lui non condanna, Lui perdona.

A partire da questa esperienza della misericordia possiamo anche noi divenire misericordiosi gli uni con gli altri, essendo un riflesso dell'amore del Padre. Contempliamo questo amore che dona in misura sovrabbondante, traboccante in ogni pagina del vangelo, pensiamo alla moltiplicazione dei pani ed al fatto che non solo sono sufficienti a saziare la folla, ma avanzano, traboccano dalle ceste piene.

Così è la logica dell'amore di Dio. La sua Provvidenza dona in abbondanza tutto ciò che ci occorre, ne facciamo ogni giorno l'esperienza, a noi viene donato di partecipare a questa misericordia, donando senza calcoli e senza misura ciò che per primi abbiamo ricevuto.

Sr Maria Bruna

17 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Comentarios

Obtuvo 0 de 5 estrellas.
Aún no hay calificaciones

Agrega una calificación
bottom of page