top of page

14 luglio 2023 - venerdì della 14a settimana Tempo Ordinario

Mt 10, 16-23 Dal Vangelo secondo Matteo

In quel tempo, disse Gesù ai suoi apostoli:

«Ecco: io vi mando come pecore in mezzo a lupi; siate dunque prudenti come i serpenti e semplici come le colombe.

Guardatevi dagli uomini, perché vi consegneranno ai tribunali e vi flagelleranno nelle loro sinagoghe; e sarete condotti davanti a governatori e re per causa mia, per dare testimonianza a loro e ai pagani. Ma, quando vi consegneranno, non preoccupatevi di come o di che cosa direte, perché vi sarà dato in quell'ora ciò che dovrete dire: infatti non siete voi a parlare, ma è lo Spirito del Padre vostro che parla in voi.

Il fratello farà morire il fratello e il padre il figlio, e i figli si alzeranno ad accusare i genitori e li uccideranno. Sarete odiati da tutti a causa del mio nome. Ma chi avrà perseverato fino alla fine sarà salvato.

Quando sarete perseguitati in una città, fuggite in un'altra; in verità io vi dico: non avrete finito di percorrere le città d'Israele, prima che venga il Figlio dell'uomo».


Parola del Signore.


io vi mando come pecore in mezzo a lupi; siate dunque prudenti come i serpenti e semplici come le colombe.

Come deve comportarsi il discepolo di fronte alle persecuzioni? Perchè non c'è da illudersi: queste verranno e proprio a partire dalle persone più care che consegneranno i discepoli alle autorità.

Non bisogna preparare la propria difesa: per momenti come quelli è garantita l'assistenza dello Spirito Santo.

Chi persevererà fino alla fine sarà salvata.

Anche la fuga è una soluzione consigliata dal Vangelo: non è vigliaccheria, ma un ritenere preziosa la vita.

Signore Gesù, fa' che noi possiamo vivere in questa società ormai scristianizzata rendendoti testimonianza con le parole e con la vita.

sr M. Angela

13 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Comentarios

Obtuvo 0 de 5 estrellas.
Aún no hay calificaciones

Agrega una calificación
bottom of page