top of page

13 maggio 2024 - lunedì della 7a settimana di Pasqua

Beata Maria Vergine di Fatima in Portogallo, la cui contemplazione nella località di Aljustrel come Madre clementissima secondo la grazia, sempre sollecita per le difficoltà degli uomini, richiama folle di fedeli alla preghiera per i peccatori e all'intima conversione dei cuori.


Cari bambini e bambine, vedo tanti di voi con addosso vestiti simili a quelli usati da Francesco e Giacinta. Vi stanno molto bene! Il guaio è che, questa sera o forse domani, toglierete questi abiti e... i pastorelli spariranno. Non vi pare che non dovrebbero scomparire?! La Madonna ha bisogno di tutti voi per consolare Gesù, triste per i torti che gli si fanno; ha bisogno delle vostre preghiere e dei vostri sacrifici per i peccatori.

OMELIA DI SUA SANTITÀ GIOVANNI PAOLO II, FÁTIMA, 13 Maggio 2000.




Gv 16, 29-33

Dal Vangelo secondo Giovanni


In quel tempo, dissero i discepoli a Gesù: «Ecco, ora parli apertamente e non più in modo velato. Ora sappiamo che tu sai tutto e non hai bisogno che alcuno t'interroghi. Per questo crediamo che sei uscito da Dio».

Rispose loro Gesù: «Adesso credete? Ecco, viene l'ora, anzi è già venuta, in cui vi disperderete ciascuno per conto suo e mi lascerete solo; ma io non sono solo, perché il Padre è con me.

 Vi ho detto questo perché abbiate pace in me. Nel mondo avete tribolazioni, ma abbiate coraggio: io ho vinto il mondo!».


Parola del Signore.


Vi ho detto questo perché abbiate pace in me. Nel mondo avete tribolazioni, ma abbiate coraggio: io ho vinto il mondo!

          Oggi, Gesù ci vuole rendere consapevoli di una cosa importante: “Nel mondo avrete tribolazioni”. La vita, ciascuna vita, è fatta di tribolazioni.

          Nessuno è essente, né chi è cristiano oppure appartenete a un’altra religione, né chi è laico o consacrato, né chi è ricco o povero, né chi è padrone o servo, nessuno. Nella vita ci sono le tribolazioni: fisiche, morali, sociali, spirituali, relazionali.

          La domanda chiave è: “Come affronto io le tribolazioni?”. Gesù prosegue dicendo: “Abbiate coraggio, io ho vinto il mondo”. Ecco, possiamo “vincere” le tribolazioni, facendo leva su Chi le ha già prese su di se e le ha vinte, Gesù.

          Gesù ha portato sulle sue spalle il peso delle nostre tribolazioni, affinché anche noi, insieme a Lui possiamo portarle e vincerle.

          Tu che mi leggi, puoi dire: “Facile da dire, ma difficile da fare!”. Provaci! Affida al Signore le tue tribolazioni, parlane con Lui nella preghiera. Affidati a Lui e vedrai.

          Questo atteggiamento di affidamento e di fiducia nel potere di Gesù e nella tenerezza del Padre, ti donerà la pace e la forza per affrontare le tue tribolazioni.

          Il Signore non ci toglie le tribolazioni, ma ci risponde con la pace. Se abbiamo la pace del cuore, possiamo affrontare tutto.

          Avanti in domino, la Madonna è con noi!

sr M. Benedetta

22 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Comentários

Avaliado com 0 de 5 estrelas.
Ainda sem avaliações

Adicione uma avaliação
bottom of page