top of page

10 luglio 2023 - lunedì della 14a settimana Tempo Ordinario

Mt 9, 18-26 Dal Vangelo secondo Matteo

In quel tempo, [mentre Gesù parlava,] giunse uno dei capi, gli si prostrò dinanzi e disse: «Mia figlia è morta proprio ora; ma vieni, imponi la tua mano su di lei ed ella vivrà». Gesù si alzò e lo seguì con i suoi discepoli.

Ed ecco, una donna, che aveva perdite di sangue da dodici anni, gli si avvicinò alle spalle e toccò il lembo del suo mantello. Diceva infatti tra sé: «Se riuscirò anche solo a toccare il suo mantello, sarò salvata». Gesù si voltò, la vide e disse: «Coraggio, figlia, la tua fede ti ha salvata». E da quell'istante la donna fu salvata.

Arrivato poi nella casa del capo e veduti i flautisti e la folla in agitazione, Gesù disse: «Andate via! La fanciulla infatti non è morta, ma dorme». E lo deridevano. Ma dopo che la folla fu cacciata via, egli entrò, le prese la mano e la fanciulla si alzò. E questa notizia si diffuse in tutta quella regione.


Parola del Signore.


«Coraggio, figlia, la tua fede ti ha salvata». E da quell'istante la donna fu salvata.

La fede cristiana consiste nell'incontrare con umiltà la persona di Gesù e nel fidarsi completamente di Lui. Le due guarigioni che oggi il Vangelo ci propone ci dicono che Gesù non è insensibile alle necessità umane, purchè le nostre richieste siano accompagnate da una fede sincera. La fede è credere che Gesù è capace di sollevare, di cambiare anche le situazioni apparentemente più disperate.

La fede è anche confessare la propria impotenza e proclamare la propria fiducia nella potenza di Dio, e sperare contro ogni speranza come Abramo e ciò gli fu accreditato a giustizia. Se la fede del Capo della sinagoga è davvero immensa.

Egli non chiede la guarigione della figlia, ma ne chiede addirittura la risurrezione; ha la certezza che Gesù può darle di nuovo vita.

Questo significa che nella fede c'è sempre una speranza che supera i confini della morte. Come anche il comportamento della povera donna che soffriva da dodici anni è espressione di fede. In questo caso le parole di Gesù che gli dice: "Coraggio, figlia, la tua fede ti ha salvata".

Da quell'istante la donna fu salvata: "Credi tu questo" (Gv11).

sr M. Margherita

17 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Comentarios

Obtuvo 0 de 5 estrellas.
Aún no hay calificaciones

Agrega una calificación
bottom of page